Napoli, alcol ai minorenni: è emergenza. Controlli a tappeto nel week end

42

La Polizia municipale di Napoli, nel corso dei controlli effettuati durante il fine settimana a contrasto del consumo di alcol da parte di minorenni, ha sorpreso 11 minorenni intenti a consumare alcolici nelle piazza del Vomero e del centro cittadino, la maggior parte dei quali minori di 16 anni. Gli agenti dell’Unità operativa Tutela emergenze sociali e minori di Chiaia hanno individuato due supermercati in prossimità di piazza Medaglie d’Oro che avevano venduto alcolici a minori di 16 anni, per cui sono stati denunciati. Al centro storico, nei pressi di piazza del Gesù, sono stati individuati due locali, di cui uno aveva venduto alcolici a un minore di 16 anni, il titolare è stato denunciato, mentre l’altro aveva venduto birre a due minori di 18 anni: il titolare è stato multato. Tutti i giovani sono stati affidati ai genitori, che sono stati resi informati dei fatti e diffidati a vigilare sulla condotta dei ragazzi. Controlli serrati anche sul fenomeno dei parcheggiatori abusivi: sono 18 le persone denunciate, con sequestro delle somme raccolte con l’attività illecita.
Infine, durante i controlli, sono state ritirate 15 patenti per diverse infrazioni al Codice della strada. L’assessore alla Polizia locale del Comune di Napoli, Alessandra Clemente, definisce “significativo il lavoro costante del Corpo con il comandante Ciro Esposito, soprattutto sul tema alcol e minori su cui siamo particolarmente attenti e presenti”. Le attività, assicura Clemente, “proseguiranno anche nei prossimi weekend”.