Napoli, l’Anm lancia la campagna “Yes or Not”: le regole sui biglietti diventano un fumetto

73

Un fumetto per spiegare ai tanti turisti che affollano Napoli come utilizzare al meglio i mezzi pubblici e come rispettare le regole di uso dei biglietti. E’ questa la campagna “Yes or not” lanciata dall’Azienda napoletana mobilità in collaborazione con il portale specializzato in turismoDobedoo.
I fumetti ricordano il divieto di prendere i mezzi pubblici sprovvisti di biglietto, ma anche la necessità di conservare il titolo di viaggio fino alla fine delle corse sui mezzi su ferro, cosa che non è necessaria in alcun Paesi esteri e che spesso porta a disguidi con i turisti controllati all’uscita dalle metropolitane o delle funicolari. La campagna lancia quindi con leggerezza messaggi di corretto comportamento e di supporto ai passeggeri, per migliorare il servizio offerto da Anm e, più in generale, diffondere una cultura responsabile del trasporto pubblico.
I messaggi della campagna partita in questi giorni, avranno una diffusione capillare attraverso tutti i mezzi di comunicazione istituzionale Anm con affissioni fisse a bordo di treni e bus, sulle pensiline delle fermate e sugli stessi titoli di viaggio oltre che sui monitor del circuito Videometrò di metro e funicolari con due spot (il link per scaricare i video: https://we.tl/t-VZLE41VH7J ) sempre realizzati dai creativi di Dobedoo.
Questa è solo la prima fase di una campagna più articolata, che nei prossimi mesi proseguirà declinata con altri soggetti e messaggi. “Napoli è una meta turistica di livello mondiale – dice l’Amministratore Unico di Anm Nicola Pascale – e i turisti usano molto i mezzi pubblici per spostarsi. Lavoriamo ogni giorno per offrire un servizio migliore a loro e ai napoletani e volevamo lanciare anche ai visitatori dei messaggi chiari sull’uso dei biglietti. Ci è stato segnalato che alcuni turisti sono stati multati perché non conoscevano bene le regole e allora abbiamo scelto una comunicazione diretta, comprensibile a tutti con semplicità. Anm sta trovando fonti di finanziamento per migliorare il servizio, ma la bigliettazione resta indispensabile per garantire il funzionamento dei mezzi pubblici”.
La campagna educational “Yes or not”, si inserisce infatti nel quadro complessivo delle misure antievasione messe in campo nell’ultimo anno dall’Azienda Napoletana Mobilità con risultati positivi. Nel 2018 sono stati intensificati i controlli e ciò ha consentito di aumentare il volume degli incassi da traffico del 6%. A questo si è aggiunto l’impegno per l’installazione graduale di nuove emettitrici e la riparazione di alcune vecchi apparecchi guasti.
“E’ per noi motivo di grande soddisfazione – spiega Fabrizio Bellomo Amministratore Delegato e fondatore di Dobedoo – sostenere la nostra città con progetti e campagne di sensibilizzazione. ‘Yes or Not’, offerta ad Anm, è un esempio del nostro impegno e della nostra voglia. Abbiamo lavorato a lungo per far sì che il messaggio sia subito riconoscibile, chiaro ed efficace. Abbiamo giocato con i contenuti, cambiando i toni di voce della classica campagna, abbandonando una struttura pesante che mira all’esortazione. Ci auguriamo che questo sia solo l’inizio di una lunga e stimolante collaborazione con Anm”.
La collaborazione di Anm con l’azienda turistica comprende anche l’app Dobedoo che offre la possibilità agli utenti di creare un itinerario basato sulle preferenze dei servizi richiesti dall’utente che organizza il suo viaggio, partendo dalla disponibilità economica e di tempo, fino ad arrivare ai metodi di pagamento. Gli itinerari comprenderanno le migliori attività che rispondono alle preferenze espresse, divise per categorie. Dobedoo ha creato un network con istituzioni, enti pubblici, organizzazioni e attività commerciali come ristoranti, pizzerie, discoteche, experience, tour, shopping, eventi e info utili sulla città.