Napoli, approvato il restauro del cancello dell’Annunziata

38
in foto Carmine Piscopo, assessore al diritto alla città

La giunta comunale di Napoli, su proposta dell’assessore al Diritto alla città Carmine Piscopo, ha approvato il restauro del cancello dell’Annunziata, finanziato dai Lions per un importo complessivo di 10.500 euro. La delibera autorizza, inoltre, la Direzione pianificazione e gestione del territorio sito Unesco alla sottoscrizione dell’accordo tra il comune di Napoli e il distretto 108Ya del Lions Club International. Il progetto, approvato dalla competente Soprintendenza, prevede la realizzazione dell’intervento di restauro del cancello e di manutenzione straordinaria del paramento murario in piperno, nel tratto adiacente l’ingresso al complesso, imbrattato da scritte e vernici. L’intervento, a totale carico del Lions, sarà affidato ad un’impresa in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa per i lavori di restauro e sarà eseguito sotto il controllo del Comune e l’alta sorveglianza della Soprintendenza. “Il restauro del cancello, situato di fianco alla “ruota degli Esposti”, consentirà l’accesso diretto alla parte del complesso di proprietà comunale”, dice l’assessore Piscopo, “e si inserisce nel contesto degli interventi già eseguiti e programmati da parte del comune di Napoli nel medesimo complesso, attraverso il Grande Progetto Unesco”. I lavori inizieranno dopo la firma dell’accordo che dovrebbe essere nel prossimo mese di gennaio e dureranno circa 25 giorni lavorativi.