Napoli, Arzano firma la convenzione per il progetto ‘Potess’

66
In foto Alessandra Sardu, assessore alla trasparenza ed efficienza dell'azione amministrativa. Ha anche la delega ai Cimiteri

Il Comune di Napoli ha predisposto ed approvato in giunta uno schema di accordo di collaborazione istituzionale grazie al quale i Comuni dell’area metropolitana potranno aderire al progetto denominato Potess “Piattaforma Online per la Trasmissione ed Erogazione di Servizi”, finanziato con i fondi del Pon Metro 2014/20 dell’Asse 1 – Agenda Digitale. Il Comune di Napoli, in qualità di soggetto beneficiario dei fondi del Pon Metro e attraverso un percorso di collaborazione con Città Metropolitana, ha predisposto la fase progettuale e gli adempimenti tecnico-amministrativi per la realizzazione dei progetti e per la loro estensione ai 91 comuni dell’area metropolitana. Il progetto Potess si articola in due interventi: – diffusione del servizio di Certificazione Online, basato su autenticazione Spid e sulla sottoscrizione autografa degli atti per mezzo di apposizione di timbro digitale, valido ai sensi del Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. n. 82/2005); – realizzazione e diffusione di una piattaforma tecnologica deputata principalmente all’informatizzazione dei procedimenti amministrativi originati su istanza da parte dei cittadini e degli atti amministrativi degli Enti. In data odierna il Comune di Arzano ha aderito per primo all’accordo quadro e potrà pertanto beneficiare, nell’immediato, del sistema di Certificazione Online di cui il Comune di Napoli è già dotato, e grazie al quale ha ricevuto un significativo riscontro sia da parte dei cittadini che dagli Ordini Professionali con cui sono stati sottoscritti specifici accordi di semplificazione amministrativa. In un secondo momento, i comuni che aderiranno all’Accordo di Collaborazione potranno disporre di un canale di accesso alla piattaforma dei servizi, una infrastruttura tecnologica concepita secondo un modello “multiente” che consentirà a cittadini e imprese la fruizione online dei servizi erogati dai Comuni aderenti. L’assessore Sardu con delega all’informatizzazione e all’anagrafe dichiara: ”Arzano è il primo comune ad aver firmato la convenzione con il Comune di Napoli per poter aderire al progetto Potess,finanziato con i Pon Metro e che portiamo avanti con una collaborazione molto positiva con la Città Metropolitana. L’ambizione è che Napoli possa trainare tutti i Comuni dell’area metropolitana e attraverso condivisione di tecnologie e progetti guidare un processo di informatizzazione senza precedenti. Il progetto Potess ha delle potenzialità enormi, a Napoli è già stata sperimentata da dicembre scorso l’anagrafe on line con dei risultati straordinari in termini di efficienza e con percentuali di utilizzo elevate da parte di cittadini e professionisti. Attraverso Potess potremo condividere la tecnologia del timbro digitale con gli altri comuni, in modo che anche questi ultimi possano a loro volta implementare la certificazione on line, riducendo le file agli sportelli e offrendo un servizio di qualità e gratuito. Credo che la filosofia dei pon metro sia assolutamente vincente, perché mira ad innescare processi di condivisione e collaborazione virtuosa tra i comuni. Il Comune di Napoli sin dall’insediamento del sindaco de Magistris ha investito notevolmente nelle infrastrutture tecnologiche, e rappresenta oggi una realtà all’avanguardia nel panorama nazionale, in possesso di tutti gli strumenti per guidare gli altri comuni nella transizione informatica. Ci auguriamo che presto gli altri 90 comuni della città metropolitana aderiscano al progetto, il futuro bussa alle nostre porte”.