Napoli, Bilancio: anticipazioni di liquidità di cassa per 200 mln. Subito i soldi alle Pmi creditrici

66
in foto Enrico Panini, assessore al Bilancio del Comune di Napoli
Su proposta dell’assessore al Bilancio Enrico Panini, la Giunta ha approvato oggi una deliberazione volta a richiedere alla Cassa Depositi e Prestiti l’anticipazione di liquidità  di cassa per il pagamento di debiti certi, liquidi ed esigibili maturati alla data del 31 dicembre 2018, cosi’ come previsto dalla Legge di Bilancio 2019 (art. 1 comma 849, della Legge 145/2018). Il comune richiedera’ anticipazioni per 200 milioni di euro, ad un tasso di interesse dello 0,98% (molto piu’ conveniente del tasso della tesoreria comunale sulle anticipazioni, pari al 3,95%) e cio’ consentira’ di esaurire il “cronologico” almeno fino alla fine del mese di maggio 2018. “Pertanto, la concessione dell’anticipazione da parte della Cassa Depositi e Prestiti consentira’ all’amministrazione Comunale di immettere immediatamente nel circuito dei fornitori del Comune consistenti risorse, di fatto l’intero ammontare dell’anticipazione ricevuta. Tali risorse trasferite alle imprese napoletane per le prestazioni già effettuate consentiranno di riattivare il ciclo virtuoso economico e finanziario stimolando lo sviluppo dell’economia napoletana” e’ stato sottolineato in una nota di Palazzo San Giacomo.