Napoli, Bio Bistrot: al party di Natale maschere di frutta e verdura e show cooking dello chef Paolo Gramaglia

198

È cominciata la stagione invernale del Bio Bistrot Petrarca di Napoli, che grazie all’intuizione degli imprenditori Roberta Siniscalco e Carlo Vernetti, ha lanciato in città la filosofia del mangiare totalmente biologico, dal seme al prodotto finito. Per l’occasione è stata organizzata da Visivo Comunicazione in collaborazione con Annalisa Vernetti la prima “Bio Experience”: un evento dedicato alla sana alimentazione condito di degustazione stellata preparata dall’Executive Chef e Patron del ristorante President di Pompei Paolo Gramaglia e da un angolo della bellezza, dove la beauty specialist Deborah Cannas, ha creato dal vivo delle maschere e degli scrub con frutta e verdura, dimostrando come sia possibile “indossare” ciò che mangiamo. Gli ospiti si sono anche divertiti a fare la spesa con Gramaglia nel Bio Supermercato NaturaSì del bistrot, primo store completamente “plastic free” di Napoli curato da Alice Polli e poi hanno assistito al cooking show dello chef. Tutti pazzi per la “Pasta A… mare” realizzata con prodotti biologici e a Km zero: tubetti in trafila di bronzo cotti in sette essenze di mare, la cui ricetta è stata regalata agli ospiti che hanno partecipato alla serata. Ad accompagnare i piatti i vini della Tenuta Sant’Agostino. Alla festa, più di duecento persone hanno degustato le pietanze “bio stellate” e provato gli scrub naturali preparati dalla Cannas, accolte in un ambiente chic, caldo e ricercato, che ricorda uno chalet di montagna con vista sul golfo. Musica jazz con il sax di Gaetano Amoruso e spazio all’arte con l’esibizione “live” di body painting del mascheraio Luca Arcamone. Nel Bio Biostrot inoltre si può fare colazione, pranzare, cenare, ma soprattutto fare la spesa in modo consapevole e salutare.