Napoli, Carfagna attacca: Trasporti, il Comune colpisce le categorie protette

73
in foto Mara Carfagna, ex ministro per le Pari Opportunità

“Non è pensabile che vengano sospesi gli abbonamenti in convenzione per i mezzi pubblici a persone diversamente abili o ai poveri certificati, che, oggi, non se li possono permettere. + inaccettabile e ingiustificabile che, per l’incapacità a far quadrare i conti o per inefficienza dell’Amministrazione, il Comune di Napoli finisca per colpire le “categorie protette”, togliendo loro addirittura il diritto a muoversi per la città”. Così, in una nota, Mara Carfagna, deputato e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia, in merito alla sospensione delle agevolazioni dei trasporti alle fasce deboli per il mancato pagamento e rinnovo della convenzione con Anm. “Quello a cui stiamo assistendo – dice ancora Carfagna – è l’ennesimo incredibile fallimento della giunta di Luigi De Magistris, che chiacchiera di tutto, ma non è sufficiente in nulla. Non importa chi sia stato il responsabile di questo gigantesco errore e se le colpe siano più del Comune o più dell’Anm che vive un momento di profonda crisi: quello che conta è che si ponga immediatamente rimedio, si pensi alle persone prima che alla propaganda”, conclude Carfagna.