Napoli città lirica, lunedì il San Carlo al Tennis Club

189

Il Teatro di San Carlo incontra il Tennis Club Napoli: questa la sede scelta per presentare, lunedi’ 20 novembre alle ore 19.30, “Napoli Citta’ Lirica – verso le Universiadi 2019”. Dopo i saluti del presidente del Tc Napoli Riccardo Villari, interverranno il sovrintendente Rosanna Purchia, il direttore artistico Paolo Pinamonti e il direttore Affari istituzionali e marketing Emmanuela Spedaliere. Una delle novita’ del nuovo corso di “Napoli Citta’ Lirica” – progetto fortemente voluto e sostenuto dalla Regione Campania per il Massimo napoletano per valorizzarne l’eccellenza culturale – risiede nel fatto che alcuni aspetti della programmazione del Teatro non potranno non tener conto della grande festa di sport e cultura che vivranno Napoli e la Campania con le Universiadi 2019. Oltre alle scelte artistiche che definiscono nella loro specificita’ alcuni aspetti della programmazione lirica, e che nel progetto si intrecciano con la storia culturale e musicale della citta’, il San Carlo ha voluto in questo nuovo progetto sottolineare alcuni importanti nessi con l’avvenimento dei giochi sportivi delle Universiadi. L’evento porta a riflettere sulla stretta correlazione che nell’antichita’ greca esisteva tra agone sportivo, che aveva il potere di sospendere ogni attivita’ bellica, e l’agone lirico-musicale, che caratterizzava la vita teatrale dell’antichita’. Le celebri Panatenee, che nella loro storia ebbero una cadenza quadriennale ogni terzo anno dell’intervallo dei giochi olimpici, si caratterizzavano come un insieme di competizioni sportivi e musicali. Le moderne Olimpiadi e le successive Universiadi hanno nei loro atti fondativi questo ideale recupero della dimensione rituale e collettiva dell’antichita’. E anche il teatro Lirico, che se non e’ nato a Napoli, a Napoli, proprio grazie al San Carlo, ha definito con forza le sue caratteristiche essenziali, ha saputo mantenere questa dimensione di festa collettiva. Tra sport e la musica vi sono molte piu’ strette correlazioni di quanto si possa pensare a una superficiale lettura. La musica e’ utilizzata per valorizzare determinati eventi sportivi, se non addirittura come parte attiva dell’evento, dal pattinaggio artistico alla ginnastica; e vi ancora e’ musica scritta, o associata, per lo sport. Sport e musica, dunque, sono strettamente connessi al corpo. A chiudere l’appuntamento al Tennis Club Napoli, sara’ percio’ una performance degli allievi della Scuola di Ballo del San Carlo, diretta da Ste’phane Fournial, per esaltare l’estetica e i valori fondanti comuni, come condivisione, impegno e maturazione, tra musica e sport.