Napoli Città Metropolitana, ok al fondo risorse umane e produttività

78

Il sindaco della Città Metropolitana, Luigi de Magistris, approva la determinazione del fondo destinato alle politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività per l’anno 2017. 
La delibera è il risultato di un lungo lavoro che ha visto coinvolto l’intero consiglio metropolitano e in particolare il consigliere delegato al personale Francesco Iovino, che ha partecipato agli incontri con il direttore generale e il coordinatore dell’area risorse umane nonché ha dato il proprio contributo nell’ambito delle procedure di raffredamento con le Organizzazioni sindacali al fine di dare attuazione agli indirizzi del sindaco.Le risorse stabili di cui all’art. 31, comma 2, del Ccnl del 22.1.2004, al netto delle riduzioni del personale dell’anno 2016, ammontano complessivamente a  5.976.964,49 euro.Le risorse stabili sono incrementate rispetto all’anno 2016, ai sensi dell’art. 4 comma 2 del Ccnl del 14.9.2000 della somma relativa alla retribuzione individuale di anzianità (Ria) e agli assegni ad personam del personale cessato dal servizio nell’anno 2016 a valere sull’anno 2017 pari a 191.829,95 euro. La parte variabile del fondo, ai sensi dei commi 2 e 5 dell’art. 15 del Contratto nazionale di lavoro 1.4.99 è pari a 2.980.968,47 euro ed è destinata al mantenimento e innalzamento del livello quali/quantitativo dei servizi, ancorando il trattamento economico accessorio ad un regime premiale della qualità delle prestazioni lavorative dei dipendenti, così come previsto dalla vigente normativa legislativa contrattuale e regolamentare.Pertanto, il fondo destinato alle politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività per l’anno 2017 è pari, complessivamente, a 8.957.932,96 euro. Importo che non supera l’ammontare complessivo del fondo determinato per l’anno 2015 ed è ridotto in misura proporzionale alle cessazioni dal servizio del personale registrate nell’anno 2016.