Napoli, colpo a Udine. Vetta più vicina

11

di Diego Pantani

II Napoli esce vittorioso dal campo di Udine della ”Dacia Arena” e
accorcia le distanze a quattro punti dalla Juventus che ha pareggiato
1-1 in casa col Genoa. Dopo appena due minuti Verdi è costretto a dare
forfait per un problema agli adduttori, al suo posto Fabian Ruiz che
si renderà protagonista della partita. Gli azzurri iniziano decisi ed
al 9’pt costruiscono la prima palla gol con Callejon il cui tiro esce
di poco a lato. Al 14’pt è il minuto chiave dell’incontro Fabian Ruiz
riceve un pallone dai venti metri e fa partire un destro a giro che si
va a collocare nel sette realizzando un gran gol, il primo con la
maglia del Napoli. Al 23’pt ecco la risposta dei padroni di casa con
Lasagna il cui tiro non crea grossi problemi a Karnezis che
neutralizza il pallone. Al 32’pt l’ex Allan fa una gran giocata
innescando Zielinski in area che col sinistro non riesce a indirizzare
il pallone in rete. Al 38’pt c’è invece un episodio da Var per Milik
che per un fallo ingenuo rischia l’espulsione, ma l’arbitro conferma
solo il cartellino giallo. Nella ripresa la partita si trascina fino
al 57’st quando l’Udinese in contropiede va vicina al pareggio con
Lasagna che stavolta calcia bene il pallone ma Karnezis si supera
riuscendo ad intercettare la palla. All’80’st il Napoli riesce a
chiudere l’incontro, Opoku tocca di mano la sfera messa in area da
Hysaj e l’arbitro concede calcio di rigore. II rigorista assegnato è
Mertens che fa 2-0. All’85’st un minuto dopo essere entrato Rog, per
Zielinski assistito da mertens fa un buon movimento e da appena fuori
area lascia partire un destro per il 3-0 che sigilla così il
risultato. Importante vittoria per il Napoli che ora è atteso da un
impegno proibitivo mercoledì prossimo in Champions a Parigi contro il
PSG.