Napoli, complesso dell’Annunziata a Forcella: si riapre il cancello (restaurato) del ‘500

100

E’ tornato ad aprirsi il cancello risalente al Cinquecento del Complesso dell’Annunziata che apre su Forcella. Il restauro è stato finanziato dai Lions ed è frutto della sinergia tra Lions, Comune di Napoli e Soprintendenza. ”Oggi apriamo una storica porta che da troppo tempo era chiusa e che impediva – ha detto il sindaco Luigi de Magistris – l’accesso al Complesso dal lato del rione di Forcella. Sapere che da oggi si può accedere da ambo i lati valorizza ancora di più questa struttura storica per umanità e cultura, teatro in questi anni anche di numerose iniziative culturali e luogo di eventi del Maggio dei Monumentì’. Il cancello restaurato consente l’accesso diretto alla Ruota degli Esposti, luogo che racconta un’antica usanza napoletana e oggi meta di flussi turistici. ”L’apertura di questa porta – ha sottolineato Maria Albrizio, presidente del comitato Lions Service per la valorizzazione dell’Annunziata – auspichiamo possa essere un contributo allo sviluppo di questo quartieré’. Le chiavi del cancello sono state consegnate al sindaco de Magistris che ha proceduto all’apertura. Ma la collaborazione tra Comune e Lions non si esaurisce con il completamento del restauro del cancello. I Lions, infatti, – come spiegato dall’assessore alle Politiche urbane, Carmine Piscopo – a seguito di una convenzione provvederanno anche alla manutenzione non solo del cancello ma anche del basamento lapidio dell’antico campanile e del pavimento in piperno. A breve, inoltre, partiranno i lavori di recupero della cupola dell’Annunziata e di altre parti del Complesso nell’ambito del finanziamento del Grande Progetto Unesco.