Napoli, il Comune adotta un nuovo software anticorruzione

25

Presentate stamane a Palazzo San Giacomo l’ideazione e la messa a punto di un nuovo software pensato per migliorare la gestione dell’attività contabile del Comune. Il nuovo strumento informatico, illustrato a dirigenti e funzionari dell’Ente, dovrebbe garantire la legalità nel settore degli appalti pubblici e sarà utilizzato in via sperimentale fino alla fine di ottobre. A fare gli onori di casa il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris che, dopo i ringraziamenti ai dirigenti e ai dipendenti del Comune per aver “fatto squadra” in questi anni nonostante tutte le difficolta’ affrontate dall’amministrazione comunale, ha ribadito come “la trasparenza, la lotta alla corruzione, la lotta alle illegalita’ sostanziali ma anche formali, la capacità di innalzare il livello di contrasto alla corruzione, fa la cifra della qualita’ della vita di una comunita’ e di un’amministrazione, di un sindaco e di tutti noi”. Quindi, ha sostenuto l’ex magistrato, “il fatto che oggi Napoli viene riconosciuta essere comunque un avamposto nella lotta alla corruzione, una citta’ che nell’immaginario mondiale abbia, certe volte, tutta altra considerazione, è una cosa che ci riempie di orgoglio. Sappiamo che la strada e’ ancora lunga ma – ha concluso – in questo Comune ci sono competenze, professionalità e, soprattutto, c’è quella passione che ci contraddistingue parecchio perche’ in momenti difficili sappiamo guardare avanti e non piegarci alle sofferenze”.