Napoli, Comune: Sì al riconoscimento della lingua italiana dei segni

59

La giunta Comunale, a firma dell’Assessore al Welfare Roberta Gaeta, ha approvato la delibera volta al sostegno e all’adozione di politiche indirizzate al superamento delle barriere della comunicazione, con l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale delle persone sorde e sordo-cieche. “Con questa delibera” – spiega l’Assessore Gaeta – “il Comune di Napoli promuove e sostiene le pari opportunità fra tutti i cittadini, ponendo l’accento in particolare sul riconoscimento della Lingua Italiana dei Segni (LIS) che facilita il percorso di integrazione sociale delle persone sorde e la loro piena partecipazione alla vita collettiva. L’auspicio è che la Regione Campania proceda all’emanazione di una Legge per il riconoscimento della LIS, prevedendo una specifica fonte di finanziamento per consentire a questa Amministrazione di mettere in atto gli interventi necessari”.