Napoli, consegnata la medaglia della Città a Peppino Di Capri: Non andrò mai via da qui

37
in foto Peppino di capri

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha consegnato a Peppino Di Capri, la medaglia della città in segno di ”profonda gratitudine, infinito affetto e ammirazione per la sua splendida e ineguagliabile carriera professionale di autore e interprete, tradizionale e innovativo dell’autentico e nobile patrimonio musicale della nostra città”. La cerimonia si è svolta nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo. Un riconoscimento con cui l’amministrazione comunale ha voluto rendere omaggio ai 60 anni di carriera dell’artista. ”La musica del maestro Di Capri – ha detto il sindaco de Magistris – non si può racchiudere nei confini di Napoli o dell’Italia, la sua musica ha travalicato i confini ed ha attraversato generazioni. Con la consegna della medaglia della città conferiamo un riconoscimento formale che resterà nella storia di Napoli”. Il maestro ha passato in rassegna i suoi 60 anni di carriera costellati di successi, come Champagne e Roberta, e in cui si contano 15 partecipazioni al Festival di Sanremo con due vittorie: nel 1973 con “Un grande amore e niente più”e nel 1976 con “Non lo faccio più”. ”Molti miei colleghi napoletani sono andati via da Napoli per motivi promozionali. Io ho scelto di restare. Li capisco e li perdono ma credo che non ci sia cifra o promozione che tenga rispetto al respirare l’aria di casa propria”, dice. Il prossimo 9 giugno si esibirà per la seconda volta in poche settimane sul palco del Teatro San Carlo di Napoli.