Napoli, conti in rosso. L’assessore Panini: Situazione complicata ma ce la faremo

26
in foto Enrico Panini, assessore al bilancio

‘La situazione economica del Comune rimane complicata perché pesa un debito cumulato nelle precedenti consiliature la cui dimensione non sfugge ormai a nessuno, nemmeno a chi a tutti i costi non vuole vedere ma l’assestamento verrà approvato brillantementé’. Così si è espresso l’assessore al Bilancio, Enrico Panini, a margine del Consiglio comunale chiamato oggi a discutere e approvare la manovra di assestamento di bilancio 2028-2020. Il documento contabile – come spiegato – ”conferma il permanere del pareggio finanziario e di tutti gli equilibri stabiliti in bilancio per la copertura delle spese correnti e per il finanziamento degli investimentì’. Il documento mostra maggiori accertamenti Imu per un valore di circa 3,3 milioni di euro, entrate da imposta di pubblicità per 390mila euro nel 2018 e maggiori recuperi sul 2019 pari a 2 milioni di euro relativamente a Tares e Tari. Nella manovra – come riferito da Panini – l’amministrazione comunale ”ha coperto tutti i debiti fuori bilancio maturati da gennaio ad aprile 2018” per un valore di circa 14 milioni di euro. ”Abbiamo – ha aggiunto – un po’ di risorse in più per alcuni interventi indispensabili quali l’acquisto degli strumenti di protezione individuale per la sicurezza sul lavorò’.