Napoli corsaro a Cagliari

28
In foto Lorenzo Insigne

di Diego Pantani

Nella prima gara dell’anno il Napoli convince andando a vincere per
4-1 in casa del Cagliari. II Napoli è padrone del gioco e nei primi
venticinque minuti costruisce varie occasioni con i suoi attaccanti
che non vanno in porto. Al 25’pt però la squadra di Gattuso passa,
scambio tra Petagna e Zielinsky, con quest’ultimo che con un sinistro
appena fuori area, punisce il Cagliari con la rete dell’1-0. Al 28’pt
Lozano, come sempre tra i più positivi, prova un tiro col mancino, che
esce di pochissimo dalla porta di Cragno. Al 35’pt Manolas la fa
grossa regalando il pallone nella propria area a Simeone, ma
l’attaccante non ne approfitta calciando fuori. Nella ripresa al 60’st
la squadra isolana arriva al momentaneo pareggio quando, sugli
sviluppi di un calcio d’angolo, Nandez mette in mezzo un pallone che
Maksimovic svirgola ma che poi arriva a Joao Pedro, che supera Ospina.
II Napoli non si scompone e sempre con Zielinsky, che dopo aver
dribblato un paio d’avversari, ritrova subito il vantaggio al 62’st
con un gol sul primo palo. Al 65’st il Cagliari è pure costretto in
inferiorità numerica per una doppia ammonizione ricevuta la
Lykogiannis per una brutta entrata su Lozano. Al 74’st ancora il
”Ciucky”Lozano protagonista su calcio d’angolo che riceve un pallone
dentro l’area e facilmente batte Cragno per la terza volta. All’84’st
il Napoli mette il sigillo al risultato, Di Lorenzo calcia in porta,
Caligara tocca con la mano e  l’arbitro Manganiello decreta calcio di
rigore. Sul dischetto va Insigne che segna e permette ai suoi di
vincere la partita dopo due sconfitte ed un pari in campionato che
fanno iniziare bene l’anno.