Napoli corsaro a Crotone, la vetta si avvicina

29
In foto Hirving Lozano

di Diego Pantani

II Napoli esce dallo ”Scida” di Crotone con i tre punti dopo una
presta convincente prestazione, calando un’altro poker. In attacco
Gattuso schiera Petagna centravanti, che al 24’pt va vicino al gol
quando su assist di Insigne, tenta un tiro che sfiora l’angolino. II
Crotone nella prima mezzora imprime ritmi alti al gioco ma al 30’pt
deve soccombere quando Zielinski fa un tunnel ad un avversario e serve
palla a Insigne, che con una magia delle sue, fa partire un tiro a
giro da fuori area che strabilia il portiere crotonese. Al 36’pt il
tecnico calabrese sostituisce Benali per Vulic, ed al 37’pt, la
squadra di casa, proprio con il neo entrato Vulic che, da posizione
ravvicinata effettua un tiro che viene respinto con una grande parata
da Ospina. Nella ripresa al 49’st il Crotone si complica la vita a
causa di un’entrataccia di Petriccione a metà campo su Demme che si fa
espellere dall’arbitro Marinella. Al 58’st il Napoli raddoppia il
vantaggio, Insigne fa la giocata alla Callejon sul secondo palo, ma
questa volta però c’è il messicano Lozano a farsi trovare pronto e
battere di nuovo Cordaz. Al 68’st il Napoli sostituisce Zielinski per
lasciare posto a Mertens, ed al 76’st il belga costruisce una bella
trama offensiva effettuando un passaggio no-look per Demme, che con un
diagonale di destro fa 3-0. Mertens è piuttosto ispirato ed è così che
viene servito il poker, il numero 14 vede nello spazio Petagna, che
questa volta non sbaglia, fissando il risultato sul 4-0. Napoli che
sale al terzo posto in classifica a cinque punti dal MIlan capolista e
la prossima partita se la giocherà in casa contro la Sampdoria.