Napoli, de Magistris al Governo: Prorogare il contratto (in scadenza il 31 maggio) a 147 vigili

60

“Ho avuto importanti incontri a Roma in settimana. In particolare sono stato al Ministero dell’Interno per sostenere e sollecitare, e l’ho fatto anche al Mef, il provvedimento di proroga dei 147 agenti di Polizia Municipale il cui contratto è in scadenza il 31 maggio. Non solo è un atto giusto in questo momento storico nei confronti di 147 persone ma è assolutamente necessario per ragioni di sicurezza pubblica perché mai come in questo periodo c’è bisogno di personale in strada data la pandemia in corso. Poi vorrei ricordare che siamo enormemente sotto organico, siamo scesi dai quasi 2500 poliziotti municipali ai quasi 1500. Ho quindi voluto sottolineare l’allarme della città di fronte a questo provvedimento governativo che non è ancora intervenuto”. Lo rende noto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. “Ho poi voluto affrontare col Ministro Orlando e con i suoi collaboratori la questione della Whirlpool che – aggiunge – non sembra registrare svolte e ho trovato l’attenzione a organizzare un nuovo tavolo di lavoro anche alla presenza della Vice-Ministra dello sviluppo Economico Todde che sta affrontando la questione e che sentirò la prossima settimana. Ho sottolineato come la città non molla, i lavoratori non mollano ed il Sindaco di Napoli sostiene fortemente questa vertenza”. “Ho fatto poi incontri importanti al MEF per quanto riguarda la situazione dei Comuni che si trovano in ginocchio dopo la decisione della Corte Costituzionale che ha prodotto effetti devastanti e quindi la necessità che ci sia un intervento immediato per affrontare la questione, oltre al disavanzo accumulato dagli enti in predissesto a causa della Pandemia che ha bloccato ogni attività in atto per ridurre le criticità dei bilanci comunali soprattutto a causa dei tagli dei trasferimenti statali intervenuti in questi anni e di una serie di normative che di certo non hanno aiutato”, conclude de Magistris.