Napoli, de Magistris al Governo: Sul debito del Comune risposte entro il 4 marzo

45
in foto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli

“Napoli vuole risposte sul suo debito entro il 4 marzo. Questa nostra richiesta l’abbiamo avanzata con chiarezza al presidente del consiglio Gentiloni nonostante il tavolo tecnico tenutosi ieri a palazzo Chigi sia andato molto bene, con l’impegno da parte del governo di risolvere il problema del pignoramento delle casse di Napoli”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris al termine del comizio che ha tenuto davanti a Montecitorio. Nel complesso il debito che ha provocato il pignoramento ammonta a circa 150 milioni e deriva da un ammanco di risorse del CR8 (Consorzio ricostruzione ottavo lotto, scaturito intorno al 1981) e dalla vicenda rifiuti, che a partire dagli anni ’80 si è poi aggravata nel biennio 2006/2007.