Napoli, De Magistris: Corte dei Conti? Riconosciuto il grande lavoro svolto

50

“Il Comune ha fatto un lavoro enorme che non è ancora finito e che ci ha riconosciuto anche dalla Corte dei Conti”. Questa la visione della gestione del Patrimonio del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris che questa mattina è intervenuto all’apertura dell’anno Giudiziario della Corte dei Conti. “Nei prossimi giorni approveremo una delibera importante”, afferma il sindaco, ” che servirà a mettere ordine, eliminare concessioni ad personam per fini privatistici, valorizzare gli affidamenti per finalità sociali, culturali e di ricaduta importante sul territorio, assegnare il patrimonio di edilizia popolare con criteri di trasparenza”. “Abbiamo scoperchiato Affittopoli”, sottolinea il primo cittadino, “e vorrei ricordare il risultato storico che va consolidato: il patrimonio è tornato al Comune di Napoli”. “Abbiamo bisogno dell’accompagnamento e della leale collaborazione con la Corte dei Conti”, afferma il numero uno di Palazzo San Giacomo, “Noi ascoltiamo le indicazioni e andiamo avanti nella strada della trasparenza, tenendo presente le finalità sociali del nostro operato perché il patrimonio non va gestito solo in maniera monetaria”. Per quanto riguarda i fitti passivi, de Magistris dice: “C’è sempre da recuperare ma il recupero che abbiamo fatto sui fitti passivi è incredibile, abbiamo recuperato milioni e milioni di euro”.