NapolI, de Magistris sulla Corte dei Conti: Attacco alla città, minati gli equilibri

32
in foto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli

“E’ un attacco alla città che rischia di minare gli equilibri istituzionali del Paese. Ora parte la grande mobilitazione politica e metteremo in campo ogni azione istituzionale, amministrativa e giuridica per contrastare questa enorme ingiustizia”. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in relazione alla decisione di ieri delle Sezioni Riunite della Corte dei Conti. Secondo de Magistris “non ci si rende conto che per un cavillo formale si mettono a rischio le politiche sociali della città, la qualità dei servizi, la necessità di garantire diritti ai cittadini. Non solo dobbiamo pagare un debito che non ci appartiene – aggiunge – ma dobbiamo pagare anche la sanzione. Qualcuno forse – ha concluso – ha pensato così di darci la spallata finale. Forse qualcuno ci vuole far pagare perché abbiamo rotto il sistema, per la nostra trasparenza e perché siamo arrivati troppo in alto senza soldi e superando numerosi ostacoli”.