Napoli, De Magistris: Zona ospedaliera in tilt per il traffico, si dissequestri la linea 1 della Metro

96

“Aspettiamo che la magistratura al più presto, ci auguriamo in settimana, ci dia il dissequestro del tratto ferroviario da Piscinola a Colli Aminei, così in pochi giorni si potrà riprendere il servizio sull’intera tratta”. Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che in un video pubblicato su Facebook fa il punto sulla situazione della Linea 1 della metropolitana, limitata alla tratta Colli Aminei-Garibaldi a seguito dell’incidente che ha coinvolto tre treni nei pressi della stazione capolinea di Piscinola. “Abbiamo parlato più volte delle difficoltà in cui versa il trasporto a Napoli – spiega de Magistris – ma il disagio di questi giorni non dipende né dai lavoratori Anm, né da Anm, né dal Comune. C’è stato un incidente grave, con 17 feriti, che ha portato al sequestro di due convogli, un terzo danneggiato, e addirittura il sequestro del tratto ferroviario da Piscinola a Colli Aminei. Abbiamo messo servizi sostitutivi su gomma ma non è la stessa cosa, tant’è che la zona ospedaliera è congestionata. Aspettiamo che la magistratura al più presto, ci auguriamo già in settimana, ci dia il dissequestro così si potrà riprendere l’intera tratta”. De Magistris infine ringrazia “i lavoratori dell’azienda che stanno facendo manutenzione notturna, che hanno permesso la riapertura della metropolitana e, dopo pochissime ore, la tratta fino a Garibaldi. Non sono risultati scontati, considerato i pochi treni che abbiamo, non certo per colpa nostra. Non vediamo l’ora che arrivino i nuovi treni, a febbraio arriverà il primo e cominceranno le prove, a fine settembre contiamo di averlo sulla linea 1. Saranno 20 treni, uno ogni mese, ci auguriamo che l’impegno venga mantenuto da tutti”, conclude.