Napoli, disoccupati in tenuta balneare protestano davanti al Comune: Dalle istituzioni false promesse

28

Un gruppo di disoccupati in tenuta da mare ha deciso di protestare sotto i palazzi della Città Metropolitana e del Comune di Napoli. “Neanche un anno fa – dicono i manifestanti del movimento 7 novembre – le parole rassicuranti e gli impegni sulla sperimentazione di un progetto che avrebbe visto i disoccupati, parallelamente la disponibilità del ministero a sostenere con incentivi la progettazione. Invece siamo ancora qui, nel pieno di una crisi sanitaria le cui conseguenze sulla vita reale di milioni di proletari sono disastrose. Mentre i padroni vanno sugli yacht e le istituzioni non mantengono gli impegni noi siamo ancora in piazza, anche a ferragosto. Questi palazzi sono gli unici ‘lidi’ che possiamo permetterci”. “Mai stati sulla stessa barca”, si legge su uno striscione esposto dai manifestanti che avevano con sé anche ombrelloni, teli da spiaggia e piscine gonfiabili.