Napoli, don Jaime di Borbone rende omaggio a San Gennaro

80
In foto il cardinale e arcivescovo di Napoli, Crescenzio Sepe

Nel segno della continuità storica e dinastica della profonda devozione della Casa di Borbone nei confronti del Santo Vescovo Patrono di Napoli, Don Jaime di Borbone delle Due Sicilie, Principe di Navarra, Duca di Noto e di Capua, sarà presente al solenne pontificale celebrata dall’Arcivescovo di Napoli Crescenzio Cardinale Sepe in onore di San Gennaro, in occasione della tradizionale celebrazione del 19 settembre. Il giovane principe, 26 anni, rappresenterà il padre Don Pedro, indossando il collare dell’Insigne e Real Ordine di San Gennaro, il più importante ordine cavalleresco dell’antico regno delle Due Sicilie, e siederà insieme ai membri della Deputazione della Reale Cappella del Tesoro. Si tratta di una presenza dal carattere prettamente familiare, che costituisce un atto devozionale del Principe, neo cavaliere di San Gennaro da maggio scorso, a testimonianza del solido e antico legame tra la sua dinastia e l’amata città di Napoli, nel solco dell’eredità morale del regno delle Due Sicilie. È la prima volta che don Jaime assisterà alla festa del Santo Patrono e lo farà unendosi alla secolare devozione del popolo napoletano, in quell’espressione genuina di fede in cui tutti riescono a identificarsi. È la prima volta che don Jaime assisterà alla festa del Santo Patrono e lo farà unendosi alla secolare devozione del popolo napoletano, in quell’espressione genuina di fede in cui tutti riescono a identificarsi.