Napoli, Ederoclite: Continua l’opera di distruzione di de Magistris

26
in foto Tommaso Ederoclite

“Il Sindaco ha portato la città a triplicare il disavanzo portandolo a 2,53 miliardi di euro tra il 2011 e il 2016. Un disavanzo che non c’entra nulla con le amministrazioni precedenti”. Lo dichiara il presidente dell’assemblea del Pd metropolitano di Napoli, Tommaso Ederoclite, che prosegue: “Il Sindaco ha scientemente nascosto il debito CR8 nel 2016, mentre il fatto di iscriverlo e pagarlo era la condizione necessaria per chiedere al Governo Gentiloni il rimborso di una quota parte”. Secondo Ederoclite “il Sindaco ha avuto una multa di 85 milioni di euro dalla Corte dei Conti perché ha eluso il bilancio. Il Sindaco ha già ricevuto anticipazioni di liquidità da parte del Governo per 1 miliardo e 400 milioni. Il Sindaco oggi piange miseria ma è lui, soltanto lui il responsabile della situazione disastrosa in cui versano le casse del Comune di Napoli. Ma la cosa agghiacciante è che il Sindaco, davanti a questo quadro desolante che certifica il suo fallimento politico ed amministrativo, continua a dividere la città, chiamando alle armi contro chiunque gli dica la verità, ovvero che i suoi 7 anni sono stati un autentico fallimento. La città di Napoli si è accorta del bluff che orami dura da troppo. Le sue bugie, la sua propaganda sono ormai cosa nota, e la sua arroganza e il suo nervosismo verso chi critica il suo operato fallimentare fanno capire che ormai si è reso conto anche lui di essere il vero male politico che affligge questa città. De Magistris la smetta con l’opera di distruzione sociale ed economica della città”, conclude il presidente del Pd metropolitano di Napoli.