Napoli Film Festival, incontro con Skolimowski. Domani l’anteprima del suo film “11 minuti”

18
in foto Jerzy Skolimowski

Il maestro polacco Jerzy Skolimowski incontra il pubblico napoletano domani sabato 25 settembre, alle ore 11,30, nell’ambito della 22 esima edizione del Napoli Film Festival, diretto da Mario Violini in collaborazione con Giuseppe Borrone. Al Leone d’Oro alla carriera nel 2016 verrà dedicata una retrospettiva di tre film “Il vergine”, Orso d’oro a Berlino nel 1967 (25 settembre ore 14,30), “Essential killing” (26 settembre ore 16,30) e l’inedito “11 minuti” (25 settembre ore 18,30).
Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2015, il thriller “11 minuti” è caratterizzato da un’inattesa concatenazione di eventi che pone fine a molti destini. I personaggi vivono in un mondo insicuro dove da un momento all’altro potrebbe capitare qualsiasi cosa. Protagonsiti: un marito geloso che perde la testa, l’attrice sexy che l’ha sposato, un viscido regista di Hollywood, un incauto corriere della droga, una giovane donna disorientata, un ex galeotto venditore di hot dog, uno studente travagliato con una missione misteriosa, un lavavetri di grattacieli che si prende una pausa di troppo, un ex disegnatore di identikit per la polizia, una frenetica squadra di paramedici e un gruppo di suore affamate.
Domenica 26 settembre, giorno di chiusura del Festival, ci saranno (alle 18) le premiazioni e a seguire la proiezione in anteprima del film “Sous les étoiles de Paris (Sotto le stelle di Parigi)” di Claude Drexella; poi (alle 20,30) del documentario “Spin Time – Che fatica la democrazia” presentato dall’autrice Sabina Guzzanti, su un palazzo occupato che si è trasformato in un incredibile esperimento sociale e culturale.

in foto una scena del film “11 minuti”