Il Napoli frana nel girone di ritorno

17

di Diego Pantani

II Napoli frana nel girone di ritorno e nella 33esima giornata di
campionato perde in casa con l’Atalanta la sua ottava partita. Eppure
l’inizio gara è stato incoraggiante, con gli azzurri scesi in campo
per riscattare le due sconfitte patite con l’Arsenal in Europa League.
Al 13’pt il Napoli deve fare a meno di Chiriches per un problema alla
spalla, al suo posto entra Luperto, ma al 28’pt il Napoli passa:
Malcuit dalla destra crossa per Mertens che si scontra con Mancini e
poi ha un rimpallo favorevole che spiazza Gollini. II primo tempo
sotto una pioggia battente termina con il Napoli in vantaggio di un
gol sull’Atalanta. Al 51’st Milik servito ottimamente da Mertens ha
una nitida palla gol facendo un pallonetto su Gollini in uscita, ma
Masiello riesce miracolosamente a salvare il pallone prima che superi
la linea di porta. Al 60’st Mertens è protagonista di un’azione
personale superando un paio di avversari ma poi, invece di calciare in
porta, mette un pallone in mezzo dove non arriva nessun compagno. Al
68’st ecco che Ilicic, entrato al posto di Froiler, ne approfitta e
serve Zapata che anticipa Koulibaly e fa 1-1. L’Atalanta a caccia di
un posto Champions ci crede e prima di un altro gol sprecato da Milik
al 78’st, si porta in vantaggio all’80’st: altra incursione di Ilicic
che semina facilmente Hysaj e serve Zapata, il quale tacca
all’indietro per Pasalic, che di prima intenzione supera Ospina.
Finisce quindi con un’altra sconfitta per il Napoli che esce tra i
fischi del pubblico del S.Paolo che ha assistito ad un girone di
ritorno assai deludente con la Juve che di fatto già a Dicembre aveva
chiuso i giochi sullo scudetto. La prossima gara si giocherà domenica
in Ciociaria contro il Frosinone quasi matematicamente retrocesso dove
si dovrà quantomeno mettere in cassaforte il secondo posto con l’inter
distante di sei lunghezze.