Napoli, da giovedì al Real Bosco di Capodimonte via al Festival della musica popolare del Sud Italia

91
In foto il Real Bosco di Capodimonte

Napoli da giovedì a domenica si terrà la seconda edizione del Festival della musica popolare del Sud Italia, organizzata dal Museo e Real Bosco di Capodimonte con il sostegno della Regione Campania, nell’ambito del progetto “Napoli è l’arte” finanziato con fondi Poc-Programma operativo complementare 2014-2020, in collaborazione con l’associazione MusiCapodimonte e Il Canto di Virgilio. Il Festival, a ingresso gratuito, avrà la sua base operativa a Porta di Mezzo, ingresso più vicino Porta Piccola, ma, hanno fatto sapere i promotori della manifestazione, non mancherà la musica itinerante nei viali del Bosco per una vera esperienza di comunità per recuperare, conservare e diffondere la musica tradizionale, con il contagio delle note e delle danze. Venerdì dalle ore 21 alle 22.30 Alla Bua in concerto, gruppo pugliese specializzato nella pizzica salentina, più volte sul palco della “Notte della Taranta”. Sabato dalle ore 21 alle 22.30, Carlo Faiello in “Argiento Vivo”. Stage di danze popolari, per adulti e bambini si terranno giovedì e venerdì dalle ore 17,30 alle 19. Tavole rotonde sul tema della Posteggia, sabato ore 17,30, e sul Teatro popolare, domenica ore 17,30, con gli attori Giulio Adinolfi, Oscar di Maio e Corrado Taranto.