Napoli, giro di vite contro taxi e b&b: multe per il mancato rilascio delle ricevute e ritiri di licenza

59
in foto il corteo di taxi raggiunge Piazza Plebiscito

Il Nucleo di Mobilità Turistica della polizia locale di Napoli ha svolto numerosi controlli su taxi e b&b cittadini. In totale sono stati verificati 90 taxi. In zona aeroporto, elevati quattro verbali a tassisti, due per il mancato rilascio della ricevuta di tariffa fissa e due per l’omessa revisione veicolo. Sempre all’aeroporto, a un taxi è stata ritirata la licenza perché sorpreso a svolgere servizio al di fuori del proprio turno. In piazza Trieste e Trento e’ stata ritirata la licenza a un taxi perché sorpreso con passeggeri a bordo al di fuori del proprio turno di servizio.
In via Nisco, inoltre, verbalizzato un tassista che circolava con la revisione del veicolo scaduta. Alla Stazione Centrale e in zona Chiaia altri due taxi sono stati verbalizzati per omesso rilascio della ricevuta fiscale dopo aver prestato servizio con tariffa fissa. Al Policlinico, infine, un taxi non del territorio comunale è stato multato perché sorpreso a prelevare passeggeri all’interno dell’ospedale. Le ispezioni delle attività ricettive hanno interessato la zona di Chiaia e quella dei Quartieri Spagnoli. In totale sono state verbalizzate tre strutture: una Casa Vacanze per mancato spazio informativo circa la tassa di soggiorno, e un b&b che esibiva regolare autorizzazione ma, a verifiche eseguite, risultava avere più camere di quelle dichiarate, e un’affittacamere sempre per la mancata predisposizione degli spazi informativi sulla tassa di soggiorno.