Napoli: giunta approva
agenzie di Cittadinanza

36

La Giunta Comunale ha approvato – su proposta dell’assessore al Welfare, Roberta Gaeta – una delibera che prende atto di un accordo tra l’Amministrazione di La Giunta Comunale ha approvato – su proposta dell’assessore al Welfare, Roberta Gaeta – una delibera che prende atto di un accordo tra l’Amministrazione di Napoli e il CSV – Centro Servizi per il Volontariato di Napoli – per l’implementazione delle Agenzie di Cittadinanza. Lo rende noto il Comune. In prosecuzione di un Protocollo d’Intesa stipulato tra il Comune di Napoli e il CSV Napoli nel 2012 che ha dato vita alla prima sperimentazione delle Agenzie di Cittadinanza, attive in ciascuna delle 10 Municipalità, si intende promuovere un nuovo bando per la realizzazione di attività che valorizzino le positività e le buone prassi emerse dalla prima fase conclusasi a Dicembre 2014. Le azioni principali previste dal progetto preliminare sono: Assistenza leggera alle persone anziane e non autosufficienti; Valorizzazione dell’invecchiamento attivo, Promozione e sostegno dei luoghi di aggregazione spontanea degli anziani; Promozione della Cittadinanza attiva. “Con questa sperimentazione innovativa sul territorio nazionale” ha dichiarato l’assessore Roberta Gaeta, “si intende perseguire gli obiettivi di creare coesione sociale, di sensibilizzare i cittadini sulle problematiche più rilevanti della comunità e a proporre mete comuni di azione, di utilizzare le risorse e le competenze del territorio per sostenere ed incrementare la partecipazione, la cooperazione, le esperienze di auto mutuo aiuto e ad attivare forme di aiuto leggero a fasce sociali a rischio“.