Napoli, il Comune riapre il bando per i buoni spesa

4200
in foto Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli

“E’ indispensabile che il Governo rifinanzi il fondo assegnato ai Comuni per garantire un aiuto concreto anche alle tante famiglie napoletane che sono in uno stato di profonda difficolta’ economica a causa del Covid19. Un?emergenza che sta causando una pandemia non solo sanitaria ma anche sociale ed economica. Con il rifinanziamento della misura vogliamo arrivare anche, ad esempio, a coloro che hanno un reddito minimo ma che comunque non riescono a sostenersi da soli”. Lo affermano il vice sindaco Panini e le assessore Buonanno e Galiero. Intanto, gli amministratori della Giunta de Magistris si sono confrontati stamani in videoconferenza con le commissioni consiliari, rappresentate dai presidenti Solombrino e Caniglia. L?Amministrazione, anche a seguito del confronto con le Commissioni, ha deciso di riaprire l?avviso per il bonus alimentare per cinque giorni – Dalle ore 14,30 di lunedi’ 20 e fino alle ore 20 di venerdi 24 aprile – da destinare ai cittadini, con i medesimi requisiti di reddito zero e senza alcun sostegno economico pubblico, che non abbiano potuto partecipare all?avviso chiuso venerdi’ scorso. “Si continua a lavorare nell’assistere le fasce piu’ deboli della popolazione anche grazie alle donazioni private che sono giunte al conto corrente per il ?Fondo di Solidarieta’. Il cuore di Napoli”, fanno sapere dal Comune. “I fondi raccolti attraverso questo canale verranno utilizzati dall?Amministrazione per acquistare beni di prima necessita’ da donare alle famiglie in difficolta’ che hanno telefonato al numero 0817955555 oppure che si sono rivolte ai servizi sociali. Se i cittadini non possono fare la spesa, l?Amministrazione la fara’ per loro grazie a tutti coloro che hanno donato e continuano a farlo in queste ore. Ad oggi abbiamo – aggiungono – raccolto oltre 60000 euro anche grazie a tantissime donazioni di pochi euro che ci hanno commosso e rivolgiamo un appello a continuare a donare per aiutare chi e’ piu’ in difficolta’”. “Quest’azione ? proseguono – aggiunge un importante tassello alla mappa delle procedure messe in campo per accompagnare e supportare i cittadini in questa fase cosi’ delicata: e’ stato, ricordiamolo, attivato in tempi record il ?bonus spesa?, finanziato con i fondi comunali e della Protezione Civile Nazionale, che ha raggiunto 15.517 nuclei familiari che si trovano in una situazione di estrema fragilita’ economica e sociale, che gia’ dalla scorsa settimana hanno potuto fare la spesa e che assisteremo per altre settimane grazie ai fondi comunali e della protezione civile nazionale che sono ancora nella nostra disponibilita’ ma che ? lo ribadiamo con forza ? e’ necessario che vengano rifinanziati”. “E? stato attrezzato alla Mostra d?Oltremare un sito di stoccaggio per le donazioni di generi alimentari da parte degli esercenti, degli operatori economici e della grande distribuzione e sono stati consegnati oltre mille pacchi alimentari alle famiglie piu’ indigenti. Con le prossime ulteriori iniziative siamo certi di poter arrivare a tutti i cittadini in difficolta’ per non lasciare nessuno indietro”, concludono gli assessori.