Napoli, il neo assessore al Bilancio Baretta: Rilancio della città, lavorerò “con tutti i livelli istituzionali”

24
in foto Pier Paolo Baretta

“Ringrazio il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, della fiducia manifestatami nell’affidarmi l’incarico di assessore al Bilancio. Questa scelta rappresenta, per me, un impegno di grande responsabilità, che svolgerò cosciente dei miei limiti, ma con l’entusiasmo che deriva dalla sfida che ci attende, dopo il brillante risultato elettorale ottenuto da Gaetano Manfredi e dalla coalizione che lo ha sostenuto”. Commenta così, Pier Paolo Baretta all’indomani della sua nomina ad assessore al Bilancio del comune di Napoli nella giunta del sindaco Gaetano Manfredi. “La convinta condivisione di questo percorso – spiega l’ex sottosegretario all’Economia – da parte di tutta la coalizione e del Partito democratico, a cominciare dal segretario nazionale Enrico Letta, che ringrazio della fiducia e del sostegno, testimonia l’importanza che il progetto Napoli’ assume per tutto il Paese. A questo obiettivo lavoreremo con tutti i livelli istituzionali del Paese. Napoli è una città straordinaria, fonte di cultura, di lavoro e di bellezze incomparabili. Mettermi al servizio dei suoi cittadini rappresenta un onore e uno stimolo che affronterò con tutte le mie capacità”. Non manca un richiamo a Venezia, sua città natale, dove lo scorso anno era stato impegnato nella corsa a sindaco per il centrosinistra. “Il mio legame con Venezia – conclude – non viene meno e ringrazio tutti coloro con i quali abbiamo condiviso l’impegno assunto nella campagna elettorale dello scorso anno, un impegno che continua. Dobbiamo avviare quel processo di rinnovamento necessario a preparare per tempo le prossime occasioni di riconquistare la città al futuro che merita”.