Napoli, il Tribunale del Riesame annulla l’arresto per bancarotta dell’ortopedico Iannelli

168
Il tribunale del Riesame di Napoli ha revocato ieri la misura cautelare degli arresti domiciliari per l’ortopedico napoletano Paolo Iannelli. I giudici dell’ottava sezione hanno annullato la misura di custodia cautelare che il 23 gennaio scorso aveva colpito il noto professionista per bancarotta fraudolenta con false fatture. Sotto sequestro erano finiti anche la società Il Muletto e beni per 4,8 milioni di euro riconducibili all’ex primario del Cardarelli, già coinvolto in altra vicenda giudiziaria. Secondo gli inquirenti, Iannelli avrebbe fatto confluire il denaro versato dai pazienti di quella clinica su conti correnti intestati a persone a lui riconducibili.