A Napoli intesa de Magistris-Brancaccio: urbanistica, gli studi dell’Acen a disposizione del Comune

40
In foto Luigi de Magistriz e Federica Brancaccio

Il Comune di Napoli e l’Acen (Associazione costruttori edili Napoli) hanno firmato un accordo di collaborazione scientifica finalizzato alla realizzazione di attività di analisi e di studio per l’approfondimento di dinamiche di trasformazione sociale, economica e urbana che riguardano la città. A siglare l’intesa sono stati il sindaco Luigi de Magistris e il presidente Acen Federica Brancaccio. Secondo l’accordo, gli studi e le proposte realizzate dall’Acen saranno rese disponibili gratuitamente all’amministrazione comunale che potrà utilizzarle ai fini di una più ampia conoscenza del territorio e delle sue fragilità in termini di consolidamento statico, rischio sismico, valorizzazione del patrimonio ed efficientamento energetico. “Il Comune di Napoli – ha dichiarato l’assessore alle Politiche urbane – è sempre aperto a ricevere contributi, studi e proposte da parte di tutti i settori competenti che, nel mettere a disposizione le proprie conoscenze a favore del pubblico, possono contribuire alla valorizzazione collettiva del territorio cittadino”.