Napoli e Juve a braccetto verso la supersfida

8

di Diego Pantani

II Napoli rifila tre palloni al Parma, rimanendo a tre punti dalla
Juve che risolve la pratica Bologna segnando due gol ad inizio gara.
Ancelotti fa nove cambi rispetto all’ultima gara vinta contro il
Torino facendo debuttare il terzino francese Malcuit autore di una
buona prestazione. Al 4’pt, è già la squadra azzurra ad andare in
vantaggio con Insigne che si fa trovare pronto, dopo la ribattuta di
Sepe su un cross di Milik. Al 12’pt Mario Rui, dopo una percussione
sulla trequarti parmense, fa partire un mancino che esce
abbondantemente fuori dallo specchio della porta. Al 27’pt Insigne
calcia una punizione dai venticinque metri che esce di poco mentre al
32’pt,su assist di Allan, con un destro a giro, colpisce il palo a
Sepe battuto. Nella ripresa il Napoli riprende da dove aveva terminato
e perviene al raddoppio con un ritrovato Milik, che su passaggio
filtrante di Insigne, si trova tutto libero e con un sinistro
all’incrocio dei pali, batte per la seconda volta Sepe. II Napoli col
doppio vantaggio gestisce con sicurezza il match fino ad arrivare
all’84’st con la doppietta di Milik che sul filo del fuorigioco mette
il pallone in rete su passaggio del subentrante Verdi. Si arriva così
al 90’st con il Napoli che fa tesoro di questa vittoria per non
allontanarsi dalla Juve che intanto ha battuto per per 2-0 il Bologna.
La partita nei primi dieci minuti si è subito messa in cassaforte
grazie alle reti di un ritrovato Dybala e del centrocampista Matuidi.
Sabato sera ci sarà proprio lo scontro diretto allo ‘Stadium’, in una
partita che si annuncerà molto combattuta ed affascinante.