Napoli, la proclamazione a sindaco di Manfredi slitta alla prossima settimana

50
In foto Palazzo San Giacomo

Bisognerà aspettare la prossima settimana per la proclamazione a sindaco di Napoli di Gaetano Manfredi, vincitore delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre con il 62,88% delle preferenze. “Non sono ancora entrato a Palazzo San Giacomo perché sto aspettando di essere proclamato – ha spiegato Manfredi oggi a Radio Marte – purtroppo per la proclamazione dobbiamo aspettare ancora qualche giorno perché ci sono una serie di adempimenti burocratici che deve fare il Tribunale, quindi dobbiamo aspettare la prossima settimana”. Manfredi ha assicurato di essere “già al lavoro perché è chiaro che i problemi non aspettano, quindi tutti dobbiamo sempre lavorare per cercare di fare cose buone. La prima cosa che dovrò fare – ha aggiunto – sarà nominare i nuovi dirigenti, perché la gran parte dei dirigenti sono dei dirigenti a contratto che decadono con la fine dell’ultima consiliatura, quindi devo provvedere proprio all’organizzazione elementare, perché se non ci sono persone che si assumono la responsabilità e firmano la città non può procedere. Per questo ho detto che fino ad adesso abbiamo avuto una città ferma, in questi ultimi mesi soprattutto, anche conseguenza della campagna elettorale. Dobbiamo subito metterci a lavorare, però vedo tanta voglia di collaborare, quindi c’è voglia di fare, questo mi incoraggia”.

Prima cosa da fare la nomina dei dirigenti
“La prima cosa che devo fare è nominare i nuovi dirigenti, perché la gran parte dei dirigenti sono dei dirigenti a contratto che decadono con la fine dell’ultima consiliatura. Quindi devo provvedere proprio all’organizzazione elementare, perché se non ci sono persone che si assumono la responsabilità e firmano la città non può procedere” ha detto tra l’altro Manfredi a radio Marte.”Per questo ho detto fino ad adesso abbiamo avuto una città ferma – aggiunge -, in questi ultimi mesi soprattutto, anche conseguenza della campagna elettorale. Dobbiamo subito metterci a lavorare, però vedo tanta voglia di collaborare, quindi c’è voglia di fare, questo mi incoraggia”.

Vicesindaco donna? Prima la Giunta
“Vicensindaco donna e della società civile? Ci sono tanti nomi che girano che escono sui giornali – ha detto Manfredi -, poi dopo la vera giunta la vedremo quando io la indicherò. Lasciamo ai giornalisti fare il loro lavoro, che è mettere i nomi sul giornale”