Napoli, la U. S Navy in visita al Covid Center dell’Ospedale del Mare a Ponticelli

177

Una rappresentanza della U.S. Navy (di istanza alla base di Gricignano di Aversa) si è recata al Covid Center dell’ospedale del Mare di Napoli. La visita “nasce come momento di crescita e di formazione per il personale sanitario dell’U.S. Navy, rispetto ad un centro per la cura dell’infezione da Covid-19 del quale si è tanto ben parlato negli Stati Uniti” si legge nella richiesta inviata a Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1. I militari hanno visitato il Covid Center, facendosi spiegare non solo il funzionamento dei percorsi, compresi quelli sporco/pulito e vestizione/vestizione, ma anche le tecnologie impiegate per il filtraggio dell’aria, per il gradiente pressorio negativo, per il monitoraggio a distanza dei pazienti e tutte le misure atte ad evitare un contagio accidentale del personale sanitario. “Una visita -spiega Ciro Verdoliva – che onora il lavoro della Regione Campania e di tutti gli operatori sanitari che vi lavorano. Sapere che le forze armate statunitensi studino e pensino di adottare il modello campano è qualcosa che ci fa molto piacere e ci riempie di orgoglio”. Tra i protagonisti dell’incontro di stamane: Richard A. Knitting, Comandante in Capo dell’Ospedale Militare della U.S. Navy e Peter G. Woodson, Comandante delle Forze Navali Usa (Sesta Flotta) per l’Europa e l’Africa. In occasione dell’incontro, il Comandante in Capo Richard A. Knitting ha consegnato al direttore generale Verdoliva una targa di ringraziamento per l’accoglienza ricevuta. Lo stesso Comandante in Capo ha definito il Covid Center ‘Un modello da cui imparare”.