Napoli, l’Abc: Attività in pieno svolgimento nonostante il Coronavirus

122
in foto Sergio D'Angelo

Sono “in pieno svolgimento nonostante la situazione di emergenza per il Covid-19” le attività della Abc Napoli (azienda del Comune che gestisce il servizio idrico) per prevenire eventuali crisi idriche. “Ci sono delle attività così essenziali che non si possono fermare mai – spiega il commissario di Abc Sergio D’Angelo – e, nonostante questo, difficilmente risaltano agli onori della cronaca. Ne fanno parte sicuramente quelle relative al ciclo idrico integrato. Acquedotti, fognature, depuratori, impianti complessi, nascosti alla vista e che vengono gestiti da professionisti che vi lavorano 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno”. Nonostante le difficoltà legate, ad esempio, alla necessità di distanziamento sociale tra i lavoratori, la municipalizzata dell’acqua ha proseguito con gli investimenti sulle reti e la programmazione operativa dell’emergenza: il call center tecnico di Abc ha continuato a gestire le circa 9mila segnalazioni mensili da parte dei cittadini, consentendo centinaia di interventi di prima verifica su tutto il territorio cittadino e implementando, se necessario, i consequenziali interventi di manutenzione da guasto. Inoltre è proseguito il piano annuale di ricerca perdite sulla rete acquedottistica che ha consentito di analizzare oltre 300 km di rete idrica ed individuare e riparare centinaia di perdite occulte.
E’ inoltre in corso il piano di pulizia delle caditoie, che ha già riguardato oltre 70 km di assi viari cittadini. Per la mitigazione della possibile crisi idrica di quest’anno, nonostante l’emergenza Covid, oltre alle abituali attività di verifica e mantenimento degli impianti di approvvigionamento, adduzione, accumulo e sollevamento idrico, sono state attuate una serie di lavorazioni mirate sia al recupero delle dispersioni idriche che alla ristrutturazione degli impianti. Il revamping dei pozzi nel Casertano e il completamento delle opere di adduzione a gravità di vari serbatoi, consentendo una maggiore efficienza degli impianti anche a salvaguardia dell’ambiente, sono solo due esempi delle attività effettuate.