Napoli a lezione di kimono grazie ai corsi dell’ambasciata giapponese

21
In foto Teruaki Nagasaki, ambasciatore del Giappone in Italia

di Bruno Russo

L’ Ambasciata del Giappone, guidata dall’Ambasciatore Teruaki Nagasaki,  ha organizzato, come prosieguo degli eventi dello scorso anno, conferenze e dimostrazioni di kimono a cura dello stilista Nobuaki Tomita in collaborazione con le università locali secondo il programma di seguito. Sia in Sicilia sia a Napoli hanno partecipato studenti di lingua giapponese e persone interessate alla cultura nipponica e gli eventi hanno riscosso in ogni sede molto successo. Questa volta sono stati fatti indossare al pubblico yukata tinti con la base di salsa di soia usata per il ramen, kimono tinti con il cioccolato, le fragole (varietà tochiotome) e il tè verde e un furisode. Il maestro Tomita, in tutte le occasioni, ha ringraziato le persone che studiano la lingua giapponese e che cercano di conoscerne la cultura e ha detto di voler accogliere delle nuove idee per poter ideare un kimono utilizzando un prodotto tipico delle località visitate in questo tour, esprimendo inoltre il suo entusiasmo per la futura creazione di un kimono ideato in Italia che possa riscuotere interesse a livello internazionale. Inoltre, poco prima dell’evento, è stato proiettato un video in cui venivano presentati gli eventi realizzati in occasione del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia. E’ stata altresì data comunicazione dell’apertura della sede romana dell’Agenzia per il Turismo del Giappone (JNTO) avvenuta quest’anno. L’Ente Nazionale del Turismo Giapponese (JNTO) è stato istituito nel 1964 per implementare gli scambi internazionali attraverso il turismo. Inoltre, questa organizzazione ha partecipato a diversi progetti di promozione del turismo verso il Giappone promuovendo attività promozionali nazionali e internazionali. L’attività si è concretizzata con l’apertura di Uffici del Turismo (Centri di informazione turistica), che hanno il compito di accogliere le prenotazioni dei visitatori stranieri e di promuovere le convenzioni internazionali oltre naturalmente alle fiere commerciali. Il JNTO raggiunge i propri obiettivi conducendo ricerche sul turismo, pubblicando opere sui viaggi da e verso il Giappone, come libri o video e dando informazioni utili ai giapponesi sulle precauzioni da adottare durante i loro viaggi all’estero. Dai tredici uffici sparsi per il mondo, JNTO effettua diverse promozioni. Uno dei motivi principali dell’esistenza del JNTO è quello di aiutare l’industria turistica a “vendere” il Giappone come destinazione turistica. Nell’ambito dei servizi, si possono: a) Ottenere informazioni aggiornate sui viaggi da e verso il Giappone e ricevere gratuitamente una certa quantità di opuscoli; b) Mettere a disposizione dei clienti, per visione, una selezione di film da 16mm o videocassette; c) Mettere a disposizione dei propri clienti depliant e cataloghii ; d) Assistenza o consulenza nella pianificazione di itinerari di viaggio in Giappone; e)  Nel processo di ampliamento dei propri servizi, JNTO può contare su tredici uffici in tutto il mondo, ciascuno dei quali è responsabile della gestione delle attività destinate ai turisti che visitano il Giappone e all’industria turistica regionale, includendo la cooperazione con i media e la partecipazione a fiere ed eventi turistici. Recentemente è stata ufficialmente lanciata la nuova “JapanOfficial Travel App”, sia per Android che per iOS, l’applicazione ufficialedella Japan National Tourism Organization. La nuova app permette di accedere, sia offline che online, alle guide ufficiali e di avere numerose informazioni sui punti di interesse di ogni area.Si possono inoltre leggere articoli, essere informati in diretta sullenovità e contare su un dispositivo integrato di emergenza in caso di necessità. ” Japan Official Travel App” è per ora disponibile in inglese, coreano ecinese (semplificato e tradizionale) con  il link http://www.jnto.go.jp/smartapp/eng/.