Napoli, Mara Carfagna lascia il Consiglio comunale. De Magistris la elogia: Sarà sempre vicina alla città

1116
in foto Mara Carfagna

Mara Carfagna lascia il Consiglio comunale di Napoli. La vicepresidente della Camera e consigliere comunale di Forza Italia ha fatto pervenire, in occasione della seduta in videoconferenza del Consiglio, una lettera in cui annuncia e motiva le sue dimissioni dall’assemblea cittadina. A leggere la lettera è stato il presidente del Consiglio comunale, Alessandro Fucito. Al momento le dimissioni non sono ancora formalizzate al protocollo dell’amministrazione.”È una decisione sofferta, per il legame profondo che ho con questa città, ma la situazione straordinaria che stiamo vivendo la richiede, come atto di responsabilità politica e istituzionale verso le migliaia di cittadini che mi hanno dato fiducia”. Lo scrive la vice presidente della Camera, Mara Carfagna, in una lettera al ‘Mattino’ per spiegare le ragioni del suo addio al Consiglio comunale di Napoli. “È stato già difficile in tempi ‘normali’ conciliare il doppio impegno in Consiglio con quello di parlamentare e vicepresidente della Camera. In questi tempi eccezionali sarebbe impossibile”, spiega.

L’apprezzamento del sindaco
“Ho apprezzato pur nelle differenti valutazioni dei fatti e delle ricostruzioni il ruolo che Mara Carfagna ha avuto in Consiglio e sono certo, come lei stessa mi ha confermato, che non farà mancare la vicinanza alla nostra città in Parlamento”. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, rispetto alla lettera in cui Carfagna annuncia le sue dimissioni dal Consiglio. Il sindaco ha riferito che nella giornata di ieri la stessa Carfagna in una “cortese” telefonata gli ha annunciato la propria volontà di dimettersi dall’assemblea cittadina. “Quando Carfagna è intervenuta in aula – ha sottolineato de Magistris – è sempre stato per dare un contributo forte, anche aspro, e con grande competenza. Questo le va riconosciutò’. Il sindaco ha rivolto infine a Carfagna gli auguri per la recente maternità: “Di questi tempi è così bello ma così duro affrontare una maternità. Le mando un caloroso saluto e un ringraziamento per il contributo costruttivo, seppur dall’opposizione, che ha dato alla vita amministrativa della nostra città”.