Napoli, miti e leggende: gli studenti presentano a De Luca la loro ricerca

238

di Nicola Rivieccio

Il 4 febbraio a Santa Lucia, i ragazzi dell’Istituto Superiore Caselli – De Sanctis, incontreranno il governatore della regione Campania Vincenzo De Luca, per mostrargli il lavoro svolto in questi mesi di viaggio conoscitivo delle loro città. A novembre iniziò il loro percorso fra miti e leggende del territorio napoletano, grazie alle Acli Beni Culturali di Napoli, con il supporto della Regione Campania e la Scabec, promuovendo dei percorsi guidati alla scoperta del patrimonio culturale napoletano attraverso il racconto figurato di alcune delle sue storie più affascinanti. Viaggiando nel teatro, nella musica e nell’arte tradizionale campana.
“Se non conosci le tue origini, la storia che ha portato il tuo paese ad essere ciò che oggi vivi, è un po come se non conoscessi te stesso. La Regione Campania si è fatta promotrice di questi viaggi culturali, grazie alla convinzione che la cultura possa salvare i territori e indirizzare i ragazzi, dirigenti del futuro, alla conoscenza del bene più prezioso che possiede questo territorio; la sua storia” cosi parla Enza Amato, consigliera regionale che ha accompagnato i ragazzi in questo percorso verso la consapevolezza delle origini del proprio territorio.
Gli studenti dell’istituto De Sanctis, avranno la possibilità di esplicare le informazioni addotte in questi mesi, di mostrare il lavoro svolto in collaborazione con Acli, Scabec e don Luigi Castiello della Diocesi di Napoli, e di proporre nuovi percorsi culturali in un incontro interattivo e di dialogo con il Governatore.