Napoli, morta la vicesindaca Maria Filippone

87
in foto Mia Filippone, vice sindaco di Napoli

Nella notte è deceduta Maria Filippone, vicesindaco e assessore all’Istruzione. Era ricoverata da oltre un mese nel reparto di Cardiologia del policlinico universitario della Federico II. Il sindaco Gaetano Manfredi, tutti gli assessori e l’intera Amministrazione comunale si stringono forte alla famiglia per la dolorosa perdita. “Se ne va una persona straordinaria, generosa e illuminata che ha sempre messo al centro della sua vita la passione civile e il bene comune. Mia era e sarà per sempre un punto di riferimento per la città“, il saluto del sindaco.

Filippone era stata nominata vicesindaco della Giunta comunale guidata da Gaetano Manfredi, rivestendo così il suo primo incarico politico dopo una lunga carriera nel mondo della scuola. Dopo la laurea con 110 e lode in lettere classiche all’Università “Federico II” di Napoli, ha insegnato per molti anni latino e greco, prima al liceo classico “Imbriani” di Pomigliano d’Arco e poi al liceo classico “Genovesi” di Napoli. Durante gli anni di insegnamento ha curato a lungo la formazione dei docenti, collaborando col Cidi di Napoli e con le Università partenopee, è stata coautrice di libri scolastici della Rizzoli dedicati all’apprendimento della grammatica e della sintassi latina, ha ricoperto per molti anni l’incarico di vicepreside, e ha partecipato alla serie televisiva prodotta dalla Rai e condotta da Michele Mirabella “Amor Roma”. Vincitrice del concorso a dirigente scolastico, dal 2007 è stata preside dell’Istituto tecnico tecnologico “Marie Curie”, successivamente del polo umanistico “Antonio Genovesi” e del liceo classico “Jacopo Sannazaro” di Napoli e ha svolto incarichi per conto dell’Ufficio scolastico regionale della Campania.