Napoli Motorexperience, in vetrina le auto del domani

239

Si riaccendono i motori del “Napoli Motorexperience”, manifestazione dedicata allo spettacolo delle supercar, in programma nella Mostra d’Oltremare dall’11 al 13 maggio prossimi. Uguale location dello scorso anno quando 42mila appassionati invasero i viali della fiera, ammirando i modelli delle automobili da sogno, partecipando agli spettacoli degli stuntman e avendo la possibilità di incontrare il pilota Ferrari Giancarlo Fisichella, anche quest’anno testimonial dell’evento. Il pilota romano, nella stagione che sta per iniziare, sarà impegnato nel WEC, Campionato del Mondo Endurance, al volante di una Ferrari 488 GT2 del Team Spirit of Race, gestito direttamente dalla Af Corse. Organizzato da MGF Eventis Management, con il sostegno del Comune, “Napoli Motorexperience”, rilevano gli organizzatori, ”sarà anche vetrina per più moderni Suv e fuoristrada 4×4, sempre più apprezzati dal mercato”. E ancora, non mancheranno le vintage, le artigianali, nonché per le auto del domani, ma ormai anche di oggi, le ibride e le elettriche. E in una kermesse che parla di motori, di tutti i motori, si conferma anche la sezione dedicata alle istituzioni con Carabinieri, Polizia, Esercito, Aeronautica, Vigili del Fuoco e Polizia Locale, ”che esporranno i loro mezzi che hanno fatto, e continuano a fare, la storia della sicurezza del nostro Paese”. Ampio spazio sarà dedicato all’area dinamica, ”dove andranno in scena show al profumo di freni e pneumatici. Stuntman professionisti terranno concentrata su di loro tutta l’attenzione del grande pubblico, che non vedrà l’ora di scendere in pista per sedere accanto a piloti professionisti”. ”Un’adrenalinica drifting-experience fatta di circuiti estremi, seppur in piena sicurezza ovviamente, lascerà senza fiato appassionati e giovani. Il calendario degli eventi non finisce di certo qui. Mentre in pista gireranno auto concepite per ottenere elevate prestazioni, nella zona del freestyle i riders in sella alle due ruote daranno spettacolo con acrobazie che sembrano sovvertire qualsiasi legge della fisica” concludono i promotori dell’evento.