Napoli, muore a 92 anni Franco Pontone: dal Msi al Pdl passando per An

60
In foto Franco Pontone in una delle ultime sue uscite pubbliche

È morto all’età di novantadue anni Franco Pontone, storica figura della destra italiana. Nato a Napoli, iniziò il suo impegno politico negli anni Sessanta, aderendo prima alle organizzazioni giovanili universitarie poi al Msi-Dn, con il quale fu eletto consigliere comunale del capoluogo partenopeo nel 1975, guidando l’opposizione della destra all’amministrazione del sindaco comunista Maurizio Valenzi. Cinque anni dopo divenne consigliere regionale della Campania e poi segretario regionale. Nel 1987 entrò per la prima in Parlamento come senatore, rimanendo a palazzo Madama ininterrottamente per sette legislature fino al 2013. Nel suo impegno al Senato vale la pena ricordare il disegno di legge per istituire la Festa dei nonni, approvato nel 2005. Dal punto di vista politico, attraversò tutta l’evoluzione della destra, passando ad An, dove assunse la carica di tesoriere, quindi al Pdl. Seguì per un breve periodo Gianfranco Fini nell’esperienza di Futuro e libertà, prima di far ritorno al Pdl.