Napoli, nel 2020 nuovo centro trapianti all’ospedale Monaldi

345
In foto l'ospedale Monaldi

“Il progetto per il nuovo reparto unico per i trapianti di cuore e’ in fase di validazione, a breve andiamo a gara e speriamo che per il primo semestre del 2020 potremo aprirlo”. Lo afferma Maurizio Di Mauro, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli, spiegando le fasi di avvicinamento alla nuova struttura operatoria per i trapianti dell’Ospedale Monaldi di Napoli, per la quale la Regione Campania ha stanziato tre milioni di euro. Il nuovo reparto avra’ una sala operatoria e una terapia intensiva dedicata solo ai trapianti: “Tutte le persone – il direttore generale – in lista di attesa per il trapianto che vengono chiamati troveranno una struttura dedicata. Ci saranno stanze singole e sia in sala operatoria che nella terapia intensiva macchine mediche nuove. Il reparto confermera’ e migliorera’ un delle vocazioni piu’ importanti dell’Ospedale Monaldi”. Di Mauro sottolinea anche le difficolta’ culturali che ancora costringono i pazienti ad aspettare per molto tempo di poter avere il trapianto: “E’ una criticita’ enorme – spiega – che conosco bene dopo aver lavorato per 12 anni sulle donazioni che sono ancora basse, in particolar modo in Campania. La donazione e’ una degli atti piu’ belli che si puo’ fare, bisogna farlo capire a tutti porta a porta spiegando cosa significa donare, il concetto della morte cerebrale, creando empatia perche’ non si puo’ chiedere a una famiglia se prima non si dato”.