Napoli, ok alla delibera per il Pizza Village

36

La Giunta comunale di Napoli, presieduta da Luigi de Magistris, ha approvato la delibera a firma dell’assessore Nino Daniele che consentirà lo svolgimento del Pizza Village. Con la dichiarazione di interesse pubblico dell’evento il costo del Cosap, applicando rigorosamente il nuovo regolamento deliberato dal Consiglio comunale, è stato determinato in 36mila euro. Giunto alla quinta edizione, Pizza Village è ormai una delle più grandi feste popolari d’Europa ed era particolarmente importante che si svolgesse quest’anno sia per la concomitanza con l’Expo, sia perchè arriva dopo un anno di intensa promozione internazionale e sia perchè in questo momento l’arte dei pizzaioli napoletani rappresenta l’Italia per ottenere il riconoscimento di “bene immateriale dell’Umanità“. Per l’assessore Daniele “l’entità del Cosap corrisposto fa giustizia delle polemiche sul presunto insufficiente sostegno alle iniziative imprenditoriali nella nostra città in questo settore, che l’Amministrazione ha invece sempre supportato nonostante le difficili condizioni finanziarie e normative (a partire dal Piano di rientro dal pre-dissesto)“.