Napoli ospita l’incontro tra i consoli di Ucraina, Francia, Spagna, Tunisia, Senegal e Venezuela

50
In foto il console ucraino Viktor Hamotskyi

Il 12 maggio 2018 su iniziativa del Console Generale dell’Ucraina a Napoli nel prestigioso centro culturologico “Casina Pompeiana” a Napoli si è svolto l’incontro dei consoli generali di Ucraina, Francia, Spagna, Tunisia, Senegal e Venezuela con la rappresentanza pubblica della città. I diplomatici hanno raccontato della loro esperienza a Napoli, una città incantevole per la sua storia, cultura ed arte. L’evento è stato organizzato dall’associazione “Lazzari”, fondata da Davide Brandi che si occupa della promozione della lingua napoletana e della valorizzazione del patrimonio culturale della città partenopea. All’evento ha inoltre partecipato il maestro Enrico Moziello, il quale si è esibito con i brani napoletani, di cui la celebre “O Sole mio”, scritta ad Odesa alla fine del XIX secolo. L’organizzazione dell’evento ha dato modo di affermare l’importanza del futuro sviluppo delle relazioni istituzionali e pubbliche dell’Ucraina con la città di Napoli, basate sulle comuni realtà storiche e contemporanee. Un ruolo importante è attualmente svolto dalla comunità ucraina (oltre 22.000 cittadini sul territorio) i quali, diffondendo i valori e lo spirito europeo, danno un contributo importante allo sviluppo socio-economico di Napoli e della regione Campania. Il Console Generale di Ucraina a Napoli, Viktor Hamotskyi, si è dichiarato entusiasta dell’iniziativa: “I Consoli Generali a Napoli raccontano come vivono la napoletanità. Un bell’incontro in Casina Pompeiana reso possibile da Davide Brandi de ‘I Lazzari”, il maestro Enrico Mosiello, e ovviamente dallo splendido pubblico.