Napoli, pari e spettacolo a Parigi

18

di Diego Pantani

Un Napoli battagliero esce con un 2-2 a Parigi con più di un rimpianto
poiché viene raggiunto da una prodezza di Di Maria in pieno recupero.
II Napoli regge bene i primi venti minuti senza soffrire ed al 24’pt
ha una netta palla gol nitida con Mertens che servito dalla sinistra
da Mario Rui anticipa tutti ma il suo sinistro va a scontrare sulla
traversa. II Napoli diventa padrone di gioco e dopo un tiro di
Callejon ben parato da Areola al 25’pt va in vantaggio al 29’pt con un
gran gol di Insigne che servito da un pallone filtrante da Callejon
supera con un pallonetto Areola. Al 38’pt Ospina sale in cattedra
neutralizzando un tiro di Mbappé su assist di Neymar. Al 53’st Insigne
è costretto a chiedere il cambio al posto di Zielinski per un problema
addominale che non gli consentiva di respirare bene. Al 61’st un
autogol di Mario Rui riporta il PSG in parità dopo la sfortunata
deviazione su cross di Meunier. Al 76’st esce uno spento Cavani per
Daxler mentre al 77’st il Napoli si riporta in vantaggio con Mertens
che su assist di Fabian Ruiz anticipa un difensore francese e con una
zampata butta il pallone in rete. All’84’st è ancora Mertens ad avere
una grande opportunità che su assist di Mario Rui anticipa di testa
Areola in uscita ma il pallone termina sopra la traversa. Dopo
l’ultima azione Mertens lascia il posto a Milik all’84’st; il Napoli
sta per pregustare una straordinaria vittoria ma al 93’st arriva la
beffa con l’assist di Draxler per Di Maria  che con un sinistro a giro
supera Ospina mettendo il pallone all’incrocio dei pali. Pareggio
dunque che rimanda il discorso qualificazione alle ultime tre partite,
con il prossimo incontro che si giocherà ancora in casa contro il PSG
dove ci sarà bisogno di fare un risultato positivo per continuare a coltivare il sogno qualificazione. Tutto è rimandato alle prossime gare del girone.