Napoli, pedoni distanziati e a senso unico nella via dei pastori. Stop alla circolazione se c’è troppa folla

46

Non solo senso unico pedonale, ma anche stop al flusso di pedoni se le concentrazioni di visitatori fosse così alta da compromettere il distanziamento sociale d’obbligo nei tempi di Covid 19. Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha firmato l’ordinanza sindacale che istituisce percorsi pedonali obbligati in via San Gregorio Armeno dal 4 al 24 dicembre prossimi dalle 9 alle 21, una necessità emersa negli ultimi dieci anni, quando la stretta via dei pastori è diventata meta di turismo internazionale; questo anno, però, per il perdurare della pandemia e considerato il lento ma costante aumento dei contagi in città, ha anche dato mandato alla polizia locale di interrombere l’afflusso delle persone qualora si palesasse il rischio di assembramenti.
Pur avendo attuato provvedimenti nelle amministrazioni passate che arterie confluenti in via San Gregorio Armeno dai veicoli non autorizzati, “aumentando gli spazi a favore dei pedoni – si legge nell’ordinanza 2/2021 – per la particolare conformazione del territorio, composto da strade prevalentemente senza marciapiedi che nel periodo natalizio vengono visitate da numerosissimi turisti, con particolare riferimento alla cosiddetta ‘via dei pastori’ si creano situazioni di affollamento eccezionali, per l’enorme flusso pedonale, con intralci e impedimenti al transito anche di eventuali mezzi di soccorso e di emergenza con conseguente rischio per la pubblica e privata incolumità compromettendo gli standard minimi di sicurezza”. Inoltre, “nel perdurare dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, le concentrazioni di visitatori possono potenzialmente favorire una diminuzione, anche involontaria, dei parametri di distanziamento, contribuendo alla diffusione del contagio; pertanto, in tali condizioni, si creano le condizioni e l’urgenza di provvedere ad una maggiore tutela dei flussi pedonali con una particolare disciplina per favorire il distanziamento sociale”, nonché “per evitare che l’incrociarsi e il sovrapporsi di comitive e gruppi di visitatori finiscano per compromettere gravemente la sicurezza dei cittadini, costretti talvolta a rimanere letteralmente bloccati nella folla senza poter impegnare nemmeno le vie di fuga”. Nel caso di rilevata condizione di criticità “da parte degli operatori di polizia Locale relativa a un eccessivo concentramento di persone all’intersezione fra via San Biagio dei Librai e via San Gregorio Armeno, l’Ufficiale della polizia municipale deputato al coordinamento dei servizi disporrà l’interdizione temporanea dei flussi pedonali in corrispondenza dell’intersezione piazzetta Nilo/San Biagio dei Librai e dell’intersezione via Duomo/via San Biagio dei Librai fino a cessata esigenza”.