Napoli, record di punti e condanna alla B per il Crotone

26

di Diego Pantani

Grande accoglienza di pubblico per Sarri ed il Napoli, che hanno disputato una stagione straordinaria. II Napoli parte  secondo i suoi standard e non ha pietà per il Crotone, che avrebbe bisogno come il pane della vittoria per poter arrivare alla salvezza. Al 22’pt Insigne inventa e Milik di testa fa boom, portando gli azzurri in vantaggio. Al 32’st secondo assist di giornata di Insigne con la giocata classica per Callejon, che di piatto fa 2-0. Nel secondo tempo i ritmi scendono un po’ complice anche il primo caldo di stagione. Al 21’st solito cambio di Sarri che inserisce Mertens per Milik, ed il belga ricambia subito la fiducia, ma un suo tiro da fuori area al 30’st, viene deviato da Cordaz sul palo. Al 90’st, al Crotone riesce il gol della bandiera con Tumminello che sorprende Reina; gol inutile però per gli uomini di Zenga, che lasciano la serie A a testa alta. Al 93’st si chiude la gara sul 2-1 con il Napoli che fa 91 punti, un risultato che in altri anni sarebbe significato scudetto. Ultima gara tra gli azzurri, sicuri di Reina, che vestirà la maglia rossonera, e Maggio, al quale terminerà il contratto. Sarri invece si gode gli applausi del pubblico da solista sotto la curva, che ne richiede a gran voce la permanenza, ma il tecnico azzurro ha fatto capire che a breve scioglierà i suoi dubbi se restare o meno a Napoli per proseguire il progetto.